giovedì 23 marzo 2017

Squadrismo M5s per nascondere il successo PD nel taglio Vitalizi

Grillo rilancia per nascondere i fallimenti delle sue schiappe che vogliono andare a comandare. Pubblica una lettera aperta piena di rabbia trattenuta da cui filtra però il grido di dolore per i tanti troppi flop: dalla spazzatura, ai vitalizi. E filtra anche uno strano richiamo alla salute che sa di minaccia, fascista appunto.



mercoledì 22 marzo 2017

Cosa manca ai grillini per essere fascisti?

No, i grillini non sono i nuovi fascisti. Il grillo fascismo potrebbe conquistare il potere solo se avesse  la connivenza dei padroni del vapore, dei confindustriali e dei loro giornali e televisioni, se avesse slogan qualunquisti né di destra né di sinistra, se facesse squadrismo mediatico, se chiamasse la violenza di piazza, se organizzasse gogne contro gli avversari, se definissise eversore il Parlamento della Repubblica...




martedì 21 marzo 2017

I tempi di erogazione dei mutui casa: uno scandalo che nessuno denuncia

Renzi punta all’Europa, all’elezione diretta del suo Presidente e a partiti transazionali ma il suo primo obbiettivo europeo devono essere i mutui casa delle famiglie: lo scandalo che nessuno denuncia.  I tempi biblici di erogazione dei mutui per l’acquisto di casa rimandano alle nuove regole europee. Tutte le conseguenze di una prassi che toglie denaro fresco dalla nostra economia in crisi.



Perchè Renzi? Risultati contro le bufale degli incapaci.

Attaccare la qualità personale e fuggire il confronto sui risultati. Ecco spiegato il segreto dell'intera campagna mediatica di Grillo. Maldicenza a tonnellate per nascondere i fatti.





lunedì 20 marzo 2017

Nuova paranoia M5S: postini come agenti segreti

Ci sono 600 mila agenti di Renzi pronti ad entrare nelle nostre case, i postini. Potrebbero convincerci a votare contro il Movimento 5 Stelle. Tenetelo presente nell’accettare la corrispondenza. L’emissario di Putin, ci ha avvertito. Grillo qualcosa sul blog deve scriverlo ogni giorno, gli siamo vicini, a lui e alla sua famiglia. Può capitare ai migliori.



sabato 18 marzo 2017

Le parole di Di Maio sono pericolose? La conferma sui social


Di Maio replica all’accusa di aver usato parole incendiarie contro le istituzioni e di aver istigato la violenza di piazza. Ma la toppa è peggiore del buco, per lo stile, per i contenuti e sopratutto per la reazione che le sue parole hanno suscitato in chi lo segue nei social.