giovedì 30 marzo 2017

Pd: più quattordicesime per i pensionati. M5s : risultati zero

Il Pd ha aumentato numero e assegno delle quattordicesime dei pensionati minimi. Intanto i 5 Stelle proseguono a fare RISULTATI ZERO. Zero programmi, zero risparmi sui vitalizi, zero verità in quello che scrivono e ora zero in condotta: 19 di loro sono stati sospesi dall’Ufficio di Presidenza della Camera.



martedì 28 marzo 2017

Smontiamo un po’ di bufale contro il Governo Renzi

Governo Renzi, risultati tutti positivi che agli avversari proprio non vanno giù e che nascondono, manipolano nei talk perché in tv verba volant mentre su carta scripta manent.
Ecco il caso di De Angelis a Otto e mezzo e i dati falsati su crescita, Pil e spesa pubblica di Matteo Renzi.





Emma Bonino contro il bullismo a 5 Stelle

Troppo schiappe, lo dice anche Emma Bonino. Intervista ieri su Rai Radio 1, non lascia speranze ai cinque stelle giudicati inclini a spararle grosse e incapaci di guidare il Paese. Ma i 5 stelle risultati zero non sembrano affatto turbati dal fatto di essere delle schiappe e scorrazzano per la rete da bravi fascistelli 2.0 a bullizzare gli avversari. Vanno deprogrammati, vanno sdraiati sul lettino dello psicanalista.  





lunedì 27 marzo 2017

sabato 25 marzo 2017

Europa e Papa: successo dell'Italia nel D-Day ordine pubblico e terrorismo

Per aria, per mare e per terra: nulla sfugge al ministrissimo Minniti in questa giornata dei 27 capi di Stato e di governo a Roma a ridosso dell’allarme internazionale attentati con quattro diversi cortei convergenti sui palazzi del potere. In questo stesso giorno in un milione sono confluiti a Monza per salutare Papa Francesco e altri ottantamila si sono riuniti a San Siro.
Tutto questo accade a tre giorni dell’attentato di Londra, di quello di Anversa, dell’allarme con cui sono stati esclusi computer e tablet dagli abitacoli dei voli di linea per scongiurare il terrorismo.
Droni per filmare le folle, centrali di polizia con monitor sui punti di crisi, poliziotti e blindati: ovunque Minniti esce grande vincitore da questa giornata a fa fare un figurone al Belpaese. 






venerdì 24 marzo 2017

Sanità a 5 stelle: il medico spaccaossa

Il medico ortopedico arrestato a Milano per aver provocato danni fisici ai pazienti aveva il bollino di qualità Cinque Stelle. Incredibile ma vero, le schiappe spacca-Italia colpiscono ancora e promuovono a pieni voti il chirurgo che intercettato dice di aver «provocato la rottura di un femore a un’anziana paziente 78enne, operata (...) per ’allenarsi’ con la tecnica d’accesso anteriore ’bikini’».



La vittoria di Renzi

Matteo Renzi avrà perso il referendum, ma ha vinto la nostra gratitudine e la nostra lealtà.




giovedì 23 marzo 2017

Squadrismo M5s per nascondere il successo PD nel taglio Vitalizi

Grillo rilancia per nascondere i fallimenti delle sue schiappe che vogliono andare a comandare. Pubblica una lettera aperta piena di rabbia trattenuta da cui filtra però il grido di dolore per i tanti troppi flop: dalla spazzatura, ai vitalizi. E filtra anche uno strano richiamo alla salute che sa di minaccia, fascista appunto.



mercoledì 22 marzo 2017

Cosa manca ai grillini per essere fascisti?

No, i grillini non sono i nuovi fascisti. Il grillo fascismo potrebbe conquistare il potere solo se avesse  la connivenza dei padroni del vapore, dei confindustriali e dei loro giornali e televisioni, se avesse slogan qualunquisti né di destra né di sinistra, se facesse squadrismo mediatico, se chiamasse la violenza di piazza, se organizzasse gogne contro gli avversari, se definissise eversore il Parlamento della Repubblica...




martedì 21 marzo 2017

I tempi di erogazione dei mutui casa: uno scandalo che nessuno denuncia

Renzi punta all’Europa, all’elezione diretta del suo Presidente e a partiti transazionali ma il suo primo obbiettivo europeo devono essere i mutui casa delle famiglie: lo scandalo che nessuno denuncia.  I tempi biblici di erogazione dei mutui per l’acquisto di casa rimandano alle nuove regole europee. Tutte le conseguenze di una prassi che toglie denaro fresco dalla nostra economia in crisi.



Perchè Renzi? Risultati contro le bufale degli incapaci.

Attaccare la qualità personale e fuggire il confronto sui risultati. Ecco spiegato il segreto dell'intera campagna mediatica di Grillo. Maldicenza a tonnellate per nascondere i fatti.





lunedì 20 marzo 2017

Nuova paranoia M5S: postini come agenti segreti

Ci sono 600 mila agenti di Renzi pronti ad entrare nelle nostre case, i postini. Potrebbero convincerci a votare contro il Movimento 5 Stelle. Tenetelo presente nell’accettare la corrispondenza. L’emissario di Putin, ci ha avvertito. Grillo qualcosa sul blog deve scriverlo ogni giorno, gli siamo vicini, a lui e alla sua famiglia. Può capitare ai migliori.



sabato 18 marzo 2017

Le parole di Di Maio sono pericolose? La conferma sui social


Di Maio replica all’accusa di aver usato parole incendiarie contro le istituzioni e di aver istigato la violenza di piazza. Ma la toppa è peggiore del buco, per lo stile, per i contenuti e sopratutto per la reazione che le sue parole hanno suscitato in chi lo segue nei social.






venerdì 17 marzo 2017

Grillo e la democrazia: Parlamento eversivo e comunarie annullate

Grillo pubblica sul suo blog una lettera aperta a Sergio Mattarella, annulla le comunarie di Genova, diffonde l’organigramma del governo ombra a 5 Stelle. Ma non servirà a farci dimenticare che Di Maio vicepresidente della Camera ha accusato ieri il Parlamento di essere eversivo.




Insegnanti in piazza contro i diritti degli studenti. Chi sono gli antitaliani.

Oggi giornata del Tricolore, mai data fu più indovinata: Venerdì 17.
Un Venerdì 17 con le professoresse scarpone in piazza contro i loro studenti sopratutto nelle città del sud, con i civilissimi Voucher tolti per decreto che ci fanno tornare al lavoro nero.




giovedì 16 marzo 2017

Minzolini: il Parlamento toglie il coltello a Travaglio & Di Maio

Scambio Lotti Minzolini? Alla mattanza è ora di dire basta. Gli inquisitori raccolgano il frutto del limite ampiamente superato con la montatura Consip.




Successo italiano nelle rinnovabili. Taverna balbetta in tv

Guarda il video. Mentre l'Italia di Renzi snocciola risultati ora sulle energie rinnovabili e raggiunge il target europeo con tre anni di anticipo, la Taverna in televisione non sa spicciare parola sull'argomento e la situazione dell'immondizia romana si aggrava.





mercoledì 15 marzo 2017

Cancellano i Voucher: pagheremo più tasse

Braccio di ferro sulla pelle della gente. Grazie a Susanna Camusso e soci, in arrivo un decreto per cancellare i voucher con ritorno al lavoro nero dove agli italiani saranno preferiti i ricattabili immigrati clandestini.




martedì 14 marzo 2017

Consip: la montatura si smonta

Luigi Marroni Ad di Consip fonte principe dei sospetti su Lotti e Tiziano Renzi - peraltro smentito dagli interessati e contraddetto dalle intercettazioni - rifiuta di essere interrogato dalla difesa di Tiziano Renzi e, secondo indiscrezioni riportate da Il foglio, ammetterebbe di essersi accorto di aver rilasciato dichiarazioni “imprecise ed equivoche”.




lunedì 13 marzo 2017

Dalla Scozia un'idea per Grillolandia: quando l'Europa non va bene per tutti

La Scozia annuncia un secondo referendum indipendentista, un’idea per risolvere il casino italiano.



Banche, bisogna dirlo: i piccoli investitori scornati sono colpevoli

Venerdì scorso, Veneto Banca ha prorogato la scadenza per l’offerta di minirimborso ai suoi azionisti… No! Aspettate a dire “che noia”, perché nei prossimi giorni ricomincia il lamento dei cosiddetti truffati che inveiscono contro il Governo, pronti a mentire a se stessi pur di non ammettere di aver sbagliato.




domenica 12 marzo 2017

Tutte le battute del Lingotto contro i fuoriusciti

Sassolini come "lingotti", gli oratori non l’hanno - come si dice - mandata a dire.





Tutti gli interventi della domenica al Lingotto: è dal vecchio Berlinguer che arriva l'idea vincente per il nuovo PD

Dall'onestà intellettuale di Berlinguer agli altri: tutti i singoli interventi. I profili dell'Italia futura.





Lingotto '17: tutta la speranza nell'Europa dei popoli

Il fantasma della rivolta di Napoli si è aggirato per tutto il tempo sul Lingotto tra gente che ancora sogna e spera nell’Europa dei popoli. Resconto sommario e commento all’ultima giornata.




sabato 11 marzo 2017

Lingotto '17: la Bellanova contro i fuoriusciti

Salutato da un'esplosione di giubilo l'intervento di Teresa Bellanova ha liquidato i fuoriusciti con l'augurio di buona fortuna e l'accusa precisa di puntare solamente al ritorno della partitocrazia e della spartizione.




Lingotto '17 sabato mattina, i politici: la Bonino e gli altri

Cosa ha detto la politica ‘sta mattina al Lingotto:
Ermete Realacci, Sandro Gozi, Roberto Moncalvo della Coldiretti, Maurizio Martina ed Emma Bonino.




Sabato mattina al Lingotto le proposte per il lavoro

Cosa ti sei perso nella mattina di sabato.
Andando al sodo, idee del Lingotto per il futuro spiegate da deficiente a deficiente. Cosa sono Fab Lab, la Piazza dei Mestieri e Goel.





venerdì 10 marzo 2017

Renzi al Lingotto: le parole d'ordine del nuovo PD (resoconto completo)

Affluenza record al Lingotto per ascoltare Renzi che ha dato alla sua platea un nemico, la burocrazia; una cifra stilistica, la speranza; un piano di riorganizzazione del partito digitale e analogico; tre parole d’ordine programmatiche, Europa, Cura e Identità.
Lo ha fatto riallacciandosi al messaggio veltroniano, ponendosi a continuatore di quella visione.





Notizia del giorno: il Mario ha sparato al ladro

A Gugnano nel Lodigiano all'Osteria dei Amis entra un ladro nella notte e il Mario spara. Il malvivente viene trovato morto all'esterno del locale.




Spazzatura e reddito di inclusione: i grillisti contro i poveri

Incompetenti e opportunisti, il problema povertà viene cavalcato ma non risolto dai grillisti che votano contro il reddito di inclusione, multano chi rovista nella spazzatura e vivono a Roma con 7 mila euro al mese.


giovedì 9 marzo 2017

Renzi a “Porta a porta” si leva qualche sassolino dalle scarpe

Dopo l'intervento di Renzi a "Porta porta" ieri e alla vigilia del Lingotto, l’informazione fa focus sulla politica fiscale dei mille giorni renziani e dei progetti e programmi per il futuro. Il dibattito finisce così per rimettere al centro la vera natura dell’attacco a Consip la centrale antisprechi che ha messo fine alla pacchia degli acquisti gonfiati. La Consip con i costi standard è capace finalmente di risparmiare e di fare in modo che la famosa siringa costi uguale a Palermo e a Milano per la precisione tra 0,049 e 0,063 euro.




Redditi dei grillini: ma perché la bufala dei 3 mila euro al mese?

 La menzogna arma e metodo del movimento Cinque stelle porta i parlamentari grillini ad affermare di guadagnare 3000 euro al mese quando invece la gran parte percepisce il doppio per vivere e abitare a Roma. Non è uno scandalo, ma allora perché mentire? Sono come tutti gli altri ma hanno la vocazione della bufala.




mercoledì 8 marzo 2017

Retroscena: il ricatto dei fuoriusciti e della minoranza Pd

Via i capilista bloccati o niente legge elettorale
Erico Letta ieri a Di Martedì ha dato voce ufficiale a ciò che possono sembrare illazioni maligne. Uscito allo scoperto ha dichiarato che il re è nudo.
Che Renzi levi i capilista bloccati e si modifichi la legge elettorale.
Ecco il retroscena.





Roma nella mondezza: Raggi crolla al 17%

Stallo piddino? Stalla grillina piuttosto.
Oggi i cinquestelle tentano di attaccare ancora speculando sul fallimento della montantura Consip. Accusano i piddini di essersi impantanati in una situazione del tipo “la mia parola contro la tua” in una impasse da “stallo messicano” scrive Alfonso Bonafede sul loro blog. Insomma tutti armati e insieme minacciati. 



martedì 7 marzo 2017

Falsi applausi per i grillisti: il compenso, 15 euro

Dalle confessioni di un ragazzo pagato per applaudire si rivela lo spaccato dell’operazione Grillo pianificata a tavolino e gestita con lucida competenza pubblicitaria. Ma da chi?




Il più pulito ha la rogna: grillini anche nello scandalo rimborsopoli

La montatura Consip scatena la febbre dello scandalo e si ritorce sui giustizialisti ingiusti. Tre viva per i grillini che non paghi di comparire nei pizzini della mondezza dei carabinieri fanno la loro comparsa nella rimborsopoli europea.




lunedì 6 marzo 2017

Antirenziani disposti ad affondare il Paese per una poltrona. Anzi parecchie

La stampa libera intona il coro e assedia Matteo Renzi. Eugenio Scalfari, Ezio Mauro, Stefano Folli, Michele Serra, Massimo Giannini, Federico Rampini scrivono tutti lo stesso articolo.
A lanciare l’allarme su Twitter è e Fabrizio Rondolino e a ben vedere ha ragione.





Montatura Consip: spuntano due grillini e Grillo tace

Qualcosa sfugge a montatori di Consip perché dall'immondizia dei carabieniri spuntano anche i nomi di due assessori grillini nella giunta Raggi. Mentre Grllo tace, l'inchiesta si rivela per quello che è: aria. 




sabato 4 marzo 2017

Caro Grillo ti scrivo, non trascinare tutto al tuo livello

Matteo Renzi ha dimostrato anche ieri sera da Gruber in pieno la propria forza. Quel suo "mio padre, se colpevole, paghi due volte" era destinato a mandare un messaggio forte e chiaro: non sono ricattabile. E solleva un po' il velo su quanto sta accadendo dietro le quinte in questi giorni. 

Vogliono qualcosa da Renzi, immaginiamo un cedimento sui capilista bloccati... o altro. Ma lui si è rimesso al centro della scena con i piedi ben radicati a terra. Se gli altri si muovono non faranno altro che girargli intorno. Come accade a Grillo con il suo vergognoso speculare entrando nel merito dei privatissimi rapporti e privatissimo amore tra Matteo Renzi e Tiziano, suo padre. 

Riportiamo qui integralemente la lettera aperta con cui Renzi replica all'intrusione di Grillo nella sua sfera privata e sentimentale. Riportiamo e sottoscriviamo, perché Grillo non ha capito, perché Grillo riporta tutto e tutti alla sua infinitesima scala dimensionale.





Grillo e i doppi standard: la prova che sono establishment

I grillisti vogliono sfiduciare Luca Lotti perché indagato mentre l’indagata Virginia Raggi gode in pieno della loro fiducia. Sono corrotti come tutti ma sono peggio perché non hanno vergogna, perché si spacciano per più onesti e ne hanno fatto un mestiere alla bella faccia dei cittadini rimasti a casa a votarli.





Montatura Consip: anche stamattina su Renzi & Co nulla di incriminante

I lettori non devono spaventarsi. Dietro i titoli agghiaccianti de Il Fatto e de La Stampa oggi c’è il vuoto pneumatico. Nulla che infanghi Tiziano Renzi e o Luca Lotti. Sebbene pedinato e intercettato infatti su Tiziano Renzi gli inquirenti non trovano assolutamente nulla e non vi è traccia di incontri e o rapporti d’affari o tangenti. Così su Lotti. Intanto entra nel frullatore la mamma di Renzi e un vecchio autista di Renzi. Sul cane ancora niente.






venerdì 3 marzo 2017

Farabutti della calunnia sponsorizzata: in Parlamento c'è una maggioranza per risolvere il problema

La forza con cui in queste ore vengono gonfiate notizie insussistenti è rumore e vento di battaglia. Contro Tiziano Renzi c’è una “T” appuntata su un bigliettino strappato trovato in una discarica e un tizio che dice che un altro tizio gli ha detto.
Punto. 

I magistrati non sono riusciti a dimostrare la teoria degli appalti truccati e otterranno l’unico risultato di aver creato una maggioranza parlamentare decisa a risolvere il problema. Senza pietà.


Intanto secondo indiscrezioni riportate dalla Stampa vi è chi tra i franceschiniani si chiede se non sarebbe meglio rimandare le primarie.



giovedì 2 marzo 2017

Fondo del barile: distorcere le parole del ministro Calenda

Nel "tutti contro Renzi", si comincia a udire lo stridore delle unghie sugli specchi. Gli avversari di Matteo Renzi non trovano di meglio che usare contro l’ex presidente del Consiglio le dichiarazioni rilasciate - durante la consegna del premio Leonardo - dal ministro due volte renziano, Carlo Calenda.







Bigliettini strappati in discarica: se questa è un’inchiesta

Gli ultimi aggiornamenti sulla vicenda Consip fanno cadere le braccia per quanto contribuiscono a screditare l’inchiesta eppure fanno titolo su molti giornali:
1) i famosi bigliettini con scritto “T” non solo sono stati trovati in una discarica ma erano strappati
2) un commercialista ex Pci rivela che Romeo si è vantato con lui di aver mangiato segretamente in trattoria con Tiziano Renzi.







mercoledì 1 marzo 2017

Di Maio manipola la verità: attacco a Renzi

I grillini, i corrotti,  li mettono direttamente a governare. Chiesto ieri il giudizio immediato per Raffaele Marra e Sergio Scarpellini mentre Di Maio gioisce per l'arresto di uno dei finanziatori di Matteo Renzi e deforma l'informazione ad arte per infiammare i suoi.





Rai anti - Renzi, i dirigenti dovranno risponderne: la tv in mano agli ultimi giapponesi

Squilibrio dell’informazione, il tutti contro Renzi continua mentre i vertici non sono riusciti a fare un piano editoriale e la questione deve essere posta alla Vigilanza Rai alla vigilia del rinnovo della concessione. A chiederlo è Michele Anzaldi del Pd. L’anomalia viene notata a destra come a sinistra da l’Espresso e dal Foglio che in due lunghe analisi in qualche modo simmetriche consentono di delineare debolezze e punti di riscossa per la campagna mediatica del Pd in previsione di una possibile campagna elettorale.