martedì 11 aprile 2017

Dopo il KO Cassimatis / Consip, reazioni disordinate dai 5 stelle

Ancora storditi dai colpi tentano un’altra montatura sui rapporti tra il Governo e il finanziatore de L’Unità e sottopongono il direttore del Tg1 a una specie di assalto, per strada. Intanto Travaglio amico dell’ufficiale indagato fatica a difendersi.
 



Presente le formichine quando si spruzza l’insetticida, che corrono impazzite da tutte le parti?

Ieri è scattato l’insetticida e i grillini si stanno comportando da insetti quali sono.

Si muovono disordinatamente in cerca d’aria e di una via di fuga.

Si tratta di un insetticida bicomponente, il Nogrill. L’erogatore ha due buchi. Da uno esce il Cassimatis, vaporizzato in giallo acido. Dall’altro foro esce il Consip che i produttori hanno colorato in rosso. Usatelo è divertente.

I due sbuffi si fondono in un bell’arancione brillante, vi libererà del problema.



Hai voglia i grillini a cercare qualcosa per rispondere! Dice:
 «Ma esiste la televisione!!! Evvai. Cosa dice Report? Che Renzi ce mette gli amici”, facciamo #Renzopoli e poi ci travestiamo da giornalisti e andiamo a stalkerare Orfeo direttore del TG1. Dai! Figo!»

Non ci crederete, lo hanno fatto davvero.

Confusi dall’insetticida hanno sottoposto il direttore Tg1 Mario Orfeo alla solita azione squadrista ripresa in video con commento musicale squadrista chiedendogli perché non abbia dato spazio alla montatura Consip.
Immancabile l’hastag #orfeorispondi.



Qualora fossero ancora in attesa di risposte rispondiamo noi:
Perché Orfeo sa fare il giornalista, Consip è chiaramente una montatura fin dai suoi esordi come confermato dalle evidenze di ieri e bene ha fatto Orfeo a non darle spazio. Dobbiamo fare un disegnino o possiamo considerarci a posto così?

No, non possiamo considerarci a posto così perché i grillini hanno accreditato le conclusioni false e già smentite di Report su un patto tra l’imprenditore Pessina finanziatore dell’Unità e il Governo Renzi.  Già.

Sotto l’effetto neurotossico dell’insetticida i grillini sragionano. Invece di rallegrarsi per il salvataggio di un giornale antico e importante nel panorama culturale del Paese, il salvataggio dei suoi giornalisti, i suoi fattorini, i suoi stampatori,  onesto e trasparente. Dicevamo invece di rallegrarsene, sono così storditi che non si chiedono cosa accadrà quando andranno al potere.

Si lasceranno mettere sulla graticola per ogni affare concluso della Casaleggio e Associati?

Eh sì per quanto i grillini si arrabattino non servirà.

Perché il caso Cassimatis, dopo Alde, conferma che Grillo è un cialtrone e perché Consip conferma che Renzi è più pulito di un neonato mentre i torquemada hanno la rogna.

Ma anche questa pruriginosa infestazione parassitaria si può trattare con un preparato in pomata a base di Nogrill.

Ne occorrano dosi massicce perché la difesa d’ufficio di Travaglio su Scafarto ha preso la via giudiziariamente impervia del
“Lui non è tipo. Non agirebbe mai così”
Perché mai un ufficiale esperto barerebbe scientemente su una informazione essendo certo che prima o poi verrebbe scoperto?

Il giornalista può ragionare così ma Travaglio no.

Il giornalista dà una guardata all’indagato, a lui, e alla sua vita, e sa già dove si va a parare, poi magari sceglie di non dirlo per accompagnare una certa onda. Ma lo sa.

Travaglio no. Lui da tempo non applica l’antica conoscenza della vita che è l’ossatura segreta della professione, per optare in favore dello scimmiottamento degli inquirenti codice alla mano. 

Come Travaglio sa benissimo date le sue frequentazioni nei tribunali, le risposte alla domanda «Perché mai un ufficiale esperto barerebbe scientemente su un’informazione essendo certo che prima o poi verrebbe scoperto?»  possono essere tantissime:

«Perché gli serviva montare il caso e mandare in galera qualcuno nella speranza parlasse?»
«Perché se fosse caduto Lotti e le nomine le avesse fatto Pinco Pallo lo avrebbero fatto generale?»
E via dicendo…

Lo indovinate su quale parte anatomica va applicato il Nogrill?


Monica Montanari




Fonti e Documenti


Travaglio fatica a difendersi su L’Unità
Assalto a Mario Orfeo direttore del Tg1 sul Blog di Grillo
Nuova montatura Unità Pessina si veda su Twitter all’hastag #Renzopoli
Nuova montatura Unità Pessina si veda L’Unità
Ti è piaciuto l'articolo?