venerdì 12 maggio 2017

Serracchiani complicata sui profughi. E i grillini vanno in tilt

Serracchiani nell’occhio del ciclone come in passato lo è stato Poletti per una frase dalle implicazioni evidenti a tutti tranne che ai 5 stelle. Per agevolarli forniamo un traduttore per dummies. 




«Stupro più odioso se commesso da profugo» (Debora Serracchiani - Governatrice Friuli Venezia Giulia - 12 /05/ 2017)
Traduzione per decerebrati:
il crimine commesso dal profugo aumenta il disagio di coloro che sono nella sua medesima condizione di profugo e che dunque trovano più ostacoli nel farsi accogliere con benevolenza.



«Il rapporto di lavoro è prima di tutto fiducia, per questo si trova di più giocando a calcetto» (Giuliano Poletti - Ministro del Lavoro - 27/03/2017)
Traduzione per decerebrati:
L’Italia è un Paese ancora molto affidato alle relazioni sociali e meno sulla meritocrazia; è un dato di fatto sociale, di cui non si può non tenere conto e che bisognerà cercare di cambiare.

«Conosco gente che e' andata via e che e' bene che stia dove e' andata, perché sicuramente questo Paese non soffrira' a non averli più fra i piedi» (Giuliano Poletti - Ministro del Lavoro - 19/12/2016)
Traduzione per decerebrati:
Ci vuole coraggio anche a restare, c’è dignità nella sfida di riuscire a trovare una posizione rimanendo nel proprio Paese.

Saranno gli effluvi della spazzatura di Roma a ottenebrare i grillini? Ma perché sistematicamente cercano di sembrare più scemi possibile?



Il fatto è che che è una tecnica politica, sfidare la gente a usare meno cervello possibile certi di poter contare su un buon numero di risposte.


Monica Montanari



Ti è piaciuto l'articolo?